“Utilizzare un Calcolatore Predittivo di Miopia accompagnato da un Protocollo di Controllo della Miopia”

di Nick Dash: Optometrista, Laurea in Optometria (Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente) e Pascal Blaser: Optometrista con Master in Scienze della Visione

Gli Specialisti della Visione e i ricercatori hanno riscontrato un aumento della diffusione della miopia in tutto il mondo. La conseguenza inevitabile di questa tendenza è potenzialmente catastrofica perchè comporterà la dipendenza da occhiali sempre più spessi e lenti a contatto, ma principalmente l’aumento del rischio di Miopia Elevata e di patologie oculari più gravi in età adulta.

Questa realtà induce a ipotizzare che nel 2050 in tutto il mondo si registrerà la presenza di 1 miliardo di soggetti a rischio di cecità  mentre quello della miopia è diventato un problema d’importanza cruciale per l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Alcuni ricercatori di fama internazionale affermano che la miopia deve essere considerata un importante fattore di rischio per lo sviluppo di disturbi gravi della vista che causano patologie oculari come il glaucoma, la maculopatia o il distaccamento della retina. Ciò riguarda tutti i soggetti miopi, non solo quelli più gravi. Gli Specialisti della Visione non dovrebbero semplicemente limitarsi a correggere i difetti della vista, bensì assumersi anche il compito di curare o prevenire le patologie oculari. L’attuazione di una strategia di riduzione della miopia diventerà fondamentale durante le visite oculistiche a cui vengono sottoposti i bambini e gli adolescenti.

L’uso del Calcolatore Predittivo della Miopia e la Strategia di Gestione ‘myopia.care’ fornisce una guida a supporto di un programma terapeutico adeguato per i soggetti a rischio di miopia, offrendo un percorso completo rivolto a bambini, genitori e specialisti e basato sulla Ricerca Leader a Livello Mondiale e sull’Esperienza Professionale risultante dall’impegno profuso a favore del Controllo della Miopia negli ultimi 8 anni.

INDIETRO